Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

25/01/1970 - Riva, Brugnera e Gori inceneriscono il Brescia: Cagliari, è strappo scudetto!

Passo falso della Juve: i rossoblù allungano in classifica e volano verso il tricolore

Condividi su:

Stagione 1969-1970. Gli uomini di Scopigno hanno vinto il titolo di campione d’inverno con una giornata d’anticipo (il 28 dicembre, grazie al pareggio interno con il Milan) e, dopo la diciassettesima giornata di campionato, sono soli al comando (così come accade dalla sesta giornata).

I punti sono ventisei, frutto di 10 vittorie (contro il Vicenza, il Brescia, la Lazio, la Fiorentina, il Napoli, la Roma, il Bologna, il Torino, la Sampdoria e ancora il Vicenza), 6 pareggi (contro la Sampdoria, l’Inter, la Juventus, il Verona, il Bari e il Milan) e una sola sconfitta, contro il Palermo.

I gol fatti sono 22 e quelli subiti 7: quella rossoblù è la miglior difesa del campionato.

All'Amsicora, finora vero fortino per i sardi, che tra le mura amiche non hanno mai perso, è atteso il Brescia per un autentico scontro testa-coda della classifica: i lombardi, infatti, non se la passano molto bene, e giacciono all'ultimo posto in classifica con il Palermo.

La sfida di oggi, per loro, non promette bene e, infatti, dopo quattordici minuti sono già sotto di un gol grazie alla rete di Gori, confermando la pessima difesa lombarda, la seconda peggiore del campionato. Mario Brugnera, che si rivelerà l'uomo partita, raddoppia un quarto d'ora più tardi e le squadre vanno al riposo sul 2-0.

Ovviamente Gigi Riva vuole partecipare alla goleada ma diversi suoi tentativi vanno a vuoto, tanto che l'estremo difensore bresciano, Boranga, lo schernisce: "È inutile che ci provi, tanto non segni". Rombo di Tuono, giusto per non dare una soddisfazione all'avversario, al 60' infila la palla in rete, prende il pallone in mano, lo mostra a Boranga e gli dice: "Dottore, lo vedi adesso?". Diciotto minuti più tardi Brugnera sigla la sua personale doppietta e chiude il conto.

Con questo 4-0 i rossoblù rafforzano il primato e, approfittando del pareggio della Juventus a Verona, portano a 4 i punti di distacco sui bianconeri. I lombardi, invece, rimangono da soli sul fondo della classifica, abbandonati dal Palermo che ha pareggiato a Vicenza.

Ecco le formazioni:

CAGLIARI: Albertosi, Martiradonna, Zignoli, Cera, Poli, Nenè, Domenghini, Brugnera, Gori, Greatti, Riva. - All. Scopigno.

BRESCIA: Boranga, Cagni, Botti, Fanti, Bercellino, Busi, Salvi, Ragonesi, Brunetta, Simoni, Inselvini. - All. Bimbi.

ARBITRO: Barbaresco di Cormons.

RETI: 14' pt. Gori, 29' pt. Brugnera, 15' st. Riva, 33' st. Brugnera.

Condividi su:

Seguici su Facebook