Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

25/10/1970 - A San Siro Riva demolisce l'Inter: nasce il mito di Rombo di Tuono

"Il Cagliari ha subito infilato e umiliato l'Inter a San Siro. Oltre 70mila spettatori: se li è meritati Riva che qui soprannomino Rombo di Tuono"

Condividi su:

È la stagione 1970/1971. Il Cagliari gioca da Campione d'Italia, e quello scudetto sul petto è l'orgoglio di un'isola intera. Sulla panchina rossoblu siede ancora il "Filosofo" Scopigno e i big della stagione precedente sono ancora al loro posto.

In Coppa dei Campioni i rossoblù hanno eliminato il Saint Étienne e hanno appena battuto l'Atletico Madrid di Luis Aragones. In campionato i sardi sono primi in classifica con il Napoli a quota cinque punti, frutto di due vittorie (contro la Sampdoria e la Lazio) e un pareggio, con il Varese.

Oggi, alla quarta giornata, il Cagliari è ospite a San Siro, avversaria di giornata è l'Inter dell'ex Boninsegna. La gara finisce 1-3, grazie alla doppietta di Riva e alla marcatura di Domenghini. Per i milanesi va in rete il solito Mazzola.

E, a rimarcare la potenza di questa squadra, c'è un episodio curioso: dopo il gol dello 0-3, siglato da Domingo, Sandro Mazzola si avvicina a Riva per chiedere clemenza: "Per favore, fermatevi, altrimenti i tifosi ci massacrano".

Inoltre, al di là dell'importanza di questa vittoria, che porta i rossoblù a sette punti (sempre in coabitazione con i partenopei, che vincono a Firenze), questa gara passa alla storia per un altro motivo perchè, a seguito di questa ennesima doppietta di Gigi Riva, Gianni Brera scriverà:

"Il Cagliari ha subito infilato e umiliato l'Intera San Siro. Oltre 70mila spettatori: se li è meritati Riva che qui soprannomino Rombo di Tuono".

Ecco come nasce un mito. 

Condividi su:

Seguici su Facebook