Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Le reti di Nenè e Riva, il mattatore Pinilla e il solito 1-1

I precedenti tra Cagliari e Inter in terra sarda

Condividi su:

Stasera il Cagliari ospiterà al Sant’Elia l’Inter. Sono 35 le partite finora disputate tra le due squadre in terra sarda: 6 vittorie rossoblù, 18 pareggi e 11 vittorie nerazzurre. I padroni di casa hanno siglato 34 gol, gli ospiti 44.

La prima gara tra le due compagini si disputò nel ’64/65, stagione del “battesimo” del Cagliari in Serie A. L’Inter violò l’Amsicora col punteggio di 0-2 (Mazzola e Jair). L’anno successivo ancora successo nerazzurro (Facchetti). Nel ’66/67 giunse il primo di tanti pareggi (1-1, gol del futuro rossoblù Domenghini e di Nenè).

Nel maggio ’68 i sardi conquistarono la prima vittoria, con uno scoppiettante 3-2 (doppietta di Cappellini e grande rimonta targata Boninsegna, Greatti e Riva).
Ancora bottino pieno la stagione seguente (Riva), mentre l’anno dello scudetto la partita terminò in parità (1-1, Suarez e Nenè). La terza vittoria rossoblù arrivò nel ’70/71: 2-1 (rigore dell’ex Boninsegna poi Riva e Brugnera).

Dopo un altro roboante 2-3 (stavolta in favore dell’Inter), il Cagliari nel ’73/74 bloccò gli ospiti con il solito 1-1 (Bedin e Riva).
Tre pareggi consecutivi, tutti per 1-1, chiusero gli anni ’70 e aprirono gli anni ’80. Nel primo sbloccò il match Selvaggi, raggiunto da Altobelli; l’anno successivo autogol di Tavola e pari di Virdis; nell’81/82 Piras e Beccalossi a completare il trittico.

Le due compagini si salutarono con una vittoria interista nell’82/83 e si incontrarono all’inizio degli anni ’90 con un altro successo nerazzurro (0-3).
Ennesimo 1-1 nel ’91/92 (Dino Baggio e Fonseca), mentre nel settembre ’93 1-0 per i rossoblù (Dely Valdes), seguito dall’immancabile pareggio con una rete per parte (vantaggio di Sosa e rigore di Muzzi). Ancora pareggio, con un piacevole 2-2, nel ’98/99 (Kallon, Ventola e doppietta di Muzzi), prima del successo dell’Inter (0-2) nell’anno della retrocessione.

Il Cagliari del trio delle meraviglie in attacco nella stagione del ritorno di massima serie con Zola regalò ai tifosi un combattuto 3-3: vantaggio di Magic Box su rigore, raddoppio di Langella, Stankovic, Esposito e rimonta di Martins. 2-2 nell’ultima del campionato successivo (Capone e Suazo; Cruz e Solari).

Nel 2006/2007 ancora 1-1 (Colucci e Grosso). Dopo una vittoria nerazzurra (0-2) il Cagliari tornò al successo: 2-1 (vantaggio di Ibrahimovic, Cossu e Acquafresca). L’Inter poi fece bottino pieno per due stagioni di fila.

Negli ultimi tre anni i nerazzurri non sono riusciti a portare a casa l’intera posta in palio. Merito di un Cagliari che ha giocato a viso aperto nonostante l’emigrazione al Nereo Rocco di Trieste. Nel 2011/2012 maturò un 2-2 (grande acrobazia di Astori, Milito, Pinilla - espulso per doppia ammonizione dopo aver esultato appendendosi alla rete - e Cambiasso). L’anno successivo vittoria del Cagliari per 2-0 (doppietta di Pinilla, tra cui un rigore) mentre la scorsa stagione Nainggolan pareggiò il vantaggio di Icardi.

E stasera? La compagine sarda non può permettersi passi falsi, in virtù anche dei risultati delle dirette concorrenti per la salvezza. Ma l’Inter non farà sconti: attendiamoci una bella e combattuta partita.

Condividi su:

Seguici su Facebook