Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Gasperini: "Buona vittoria"

"Preso gol sull'unica occasione del Cagliari"

La Redazione
Condividi su:

La gara tra Atalanta e Cagliari, valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia, è terminata con il risultato di 3-1 e sono così i nerazzurri a passare il turno. Gian Piero Gasperini è appena arrivato ai microfoni della Rai per commentare la prestazione contro i sardi.

Ecco le sue parole:

"Gara molto buona da parte nostra, quando non la chiudi succede, abbiamo preso il pari nell’unica occasione creata da loro. Poi la reazione è stata buona, 2-1, 3-1, abbiamo mollato un po’ nel finale ma va bene.

La squadra sta bene, siamo in un buon momento. Se riuscissimo a chiudere le partite prima sarebbe meglio.

Le partite sono tante, stasera abbiamo inserito chi ha giocato un po’ meno. Questo vuol dire allargare la base è affrontare meglio tutte queste partite.

Muriel? È uno che ha sempre avuto qualità enormi, qui ha trovato l’ambiente migliore per trovare continuità. Spesso entra dalla panchina ma non è sempre così. Credo che a Bergamo abbia trovato l’ambiente ideale per trovare continuità.

Il calcio è cambiato rispetto a tempo fa. Oggi si gioca ogni 3 giorni e ci sono 5 sostituzioni. A me non piacevano ma devo dire che mi hanno dato una grossa mano. Se si vedono le presenze, Muriel non ha mai saltato una partita. Abbiamo Zapata, Ilicic, Miranchuk. Tutti devono dare il loro contributo con tanti impegni sul calendario. Un giocatore che gioca 60 minuti è pronto per la partita successiva, chi gioca 4 5 partite di fila si stanca.

Il Real fuori dalla Coppa? Non ci penso, dobbiamo giocare tante partite. Non sapevo del Real, andrò a vedere la partita per capire come il Bilbao ha battuto il Real.

Vincere la Coppa Italia? È presto, siamo solo ai quarti. In questa competizione si gioca poco e in poco tempo, c’è una componente di rischio per tutti, bisogna vedere come ci si arriva alle partire. La finale con la Lazio ci è rimasta un po’ indigesta.

Arrabbiato nel finale? Non chiedevo il possesso, chiedevo di aiutare la difesa. Basta un gol per riaprire la gara, in queste occasioni anche gli attaccanti possono dare una mano in difesa".

Condividi su:

Seguici su Facebook