Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

IL DIAVOLO SPEDISCE IL CAGLIARI ALL’INFERNO

Rossoblu sconfitti dal Milan 2-0, ora la classifica è drammatica

Condividi su:

Da parte di Antonello Cossu è tutto, un saluto ed un ringraziamento ai lettori dalla redazione di www.blogcagliaricalcio.net. Rimanete collegati per le pagelle e le dichiarazioni dei protagonisti nel dopo gara.

94' Triplice fischio di Abisso! Il Milan sconfigge 0-2 il Caglairi e si issa in testa alla classifica. Quinta sconfitta consecutiva in Serie A per i rossoblù, ora in piena lotta per non retrocedere.

90' 4 minuti di recupero assegnati da Abisso.

89'     Cartellino giallo per Ceppitelli. Ancora un minuto di gioco, poi sarà recupero.

86' Ibra sul fondo! Lo svedese del Milan va vicino alla tripletta personale concludendo col mancino da posizione favorevole, traiettoria deviata. Corner.

84' Altra chance per il Cagliari! Ceppitelli svetta di testa in area avversaria spedendo la sfera sul fondo di pochi metri! Brivido per Donnarumma!

83' Cambio nel Milan: fuori Diaz e dentro Conti.

83'     Cartellino giallo per Godin, proteste reiterate da parte dell'ex Atletico Madrid.

82' Colpo di testa di Cerri e grande parata di Donnarumma! Corner per il Cagliari.

81' Sottil termina a terra in area rossonera in seguito ad un contatto con Brahim Diaz, abisso lascia proseguire! Tantissime proteste da parte dei calciatori del Cagliari!

79' Il Cagliari tenta il forcing finale, doppio cambio di Di Francesco: dentro Cerri e Pavoletti, fuori Zappa e Simeone.

74'         Secondo giallo per il neo entrato Saelemaekers, il Milan rimane in 10 uomini! Follia del giocatore belga!

72' Sostituzione nel Milan: fuori Sandro Tonali e dentro Meité, all'esordio in rossonero.

69' Sostituzione nel Cagliari: fuori Duncan e dentro Oliva.

68'     Saelemaekers commette fallo ai danni di Zappa, secondo giallo del match.

66' Cambio per Pioli: fuori Hauge e dentro Saelemaekers.

64' Conclusione di Ibrahimovic di prima intenzione, Cragno si oppone!

63' Grande intervento di Donnarumma su Simeone! Joeo Pedro imbuca per l'argentino con una magia, Simeone riceve e calcia col mancino colpendo in pieno il corpo del portiere rossonero!

60' Joao Pedro termina a terra nei pressi dell'area di rigore, Abisso indica di proseguire. Giusta decisione da parte del direttore di gara.

57' Eccola qui la prima sostituzione nel Caglairi: fuori Gaston Pereiro e dentro Riccardo Sottil.

56' Riccardo Sottil pronto ad entrare in campo.

53' Gol regolare! Il Milan raddoppia dopo pochi minuti dall'inizio della ripresa! Notte fonda per il Cagliari.

52' Ibrahimovic insacca col sinistro su splendido suggerimento in verticale di Calabria, Abisso annulla la rete per posizione di fuorigioco dello svedese. Check del Var in corso.

49' Scontro di gioco tra Lykogiannis e Castillejo, lo spagnolo ha la peggio e rimane a terra colpito al viso.

46' Inizia la ripresa di Cagliari-Milan, primo pallone gestito dal Cagliari!

Cambio nell'intevallo per Pioli: fuori Kjaer e dentro Pierre Kalulu.

45' Il primo tempo si chiude senza recupero: Milan avanti 1-0 sul Cagliari. Ora l'intervallo e poi la ripresa del match.

43' Due minuti più recupero al termine della prima frazione: Cagliari sotto 1-0 contro il Milan, gol di Ibrahimovic dal dischetto.

39'     Cartellino giallo per Romagnoli, fallo in ritardo su Simeone.

37' Joao Pedro! Destro di prima intenzione del brasiliano su suggerimento di Marin proveniente dalla destra, pallone svirgolato e nessun pericolo per Donnarumma.

36' Palo interno di Calabria! Sfortunatissimo il terzino del Milan! Calabria si coordina in area di rigore e sfodera un mancino che si infrange sul palo interno alla sinistra di Cragno per poi tornare in campo!

35' Colpo di testa di Godin in miaschia sugli sviluppi di un corner, pallone alto. Rimessa dal fondo per Donnarumma.

33' Conclusione di Gaston Pereiro, deviazione della retroguardia rossonera. Calcio d'angolo.

30' Problemi fisici per Tonali, Meité comincia il riscaldamento a bordo campo.

28' Il Milan non produce occasioni da gol da qualche minuto, al Cagliari invece finora è mancata la qualità dell'ultima giocata ad armare i propri attaccanti.

25' Conclusione dalla distanza di Calabria, Cragno si rifugia in angolo. 

21' Momento della gara in cui il Cagliari sta osando un po' di più: la squadra di Di Francesco ha alzato il baricentro per costringere il Milan a difendersi basso.

18' Rossoblù in difficoltà ma vivi ed in partita, Milan decisamente positivo nonostante le numerose assenze.

14' Altra buona chance per il Cagliari: Lykogiannis spinge sulla sinistra, cross per Simeone ma pallone leggermente lungo. Rimessa dal fondo per Donnarumma.

10' Buona occasione per Joao Pedro! Marin recupera un pallone a centrocampo e riparte velocemente servendo poi a rimorchio l'accorrente 10 rossoblù: destro strozzato e pallone sul fondo.

10' Inizio negativo del Cagliari, i rossoblù stanno lasciando troppo spazio agli attaccanti rossoneri che non esitano a rendersi spesso pericolosi.

7' Ibrahimovic spiazza Cragno e porta il Milan in vantaggio! 1-0 per i rossoneri al settimo, Milan al momento in testa alla classifica!

5' Calcio di rigore per il Milan! Grande intuizione di Brahim Diaz per Ibra che entra in area e subisce la spinta da dietro di Lykogiannis. Abisso non ha dubbi e indica il dischetto.

3' Il Milan gestisce il possesso della sfera, il Cagliari si difende con ordine aspettando il momento di colpire.

1' Partiti! Primo pallone mosso dal MIlan!

Buonasera ai lettori di www.blogcagliaricalcio.net da parte di Antonello Cossu e benvenuti alla cronaca testuale di Cagliari-Milan, match valido per la 18^ giornata del campionato di Serie A. Le due formazioni hanno annunciato i 22 titolari e tra poco scenderanno in campo per effettuare il consueto riscaldamento pre partita. Calcio d'inizio alle 20:45.


CAGLIARI-MILAN: FORMAZIONI UFFICIALI

CAGLIARI (4-3-2-1): Cragno; Zappa, Godin, Ceppitelli, Lykogiannis; Duncan, Marin, Nainggolan; Pereiro, Joao Pedro; Simeone. A disp. Aresti, Vicario, Tripaldelli, Caligara, Tramoni, Oliva, Cerri, Pavoletti, Sottil, Boccia, Del Pupo, Walukiewics. All. Di Francesco.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Dalot; Tonali, Kessie; Castillejo, Brahim Diaz, Hauge; Ibrahimovic. A disp. Tatarusanu, A. Donnarumma, Conti, Meite, Kalulu, Musacchio, Maldini, Colombo, Saelemaekers, Michelis, Di Gesù, Roback. All. Pioli.

CAGLIARI-MILAN: PREVIEW E PROBABILI FORMAZIONI

Tornare al successo nel modo più difficile possibile. È la missione, sussurrata e non dichiarata, che stasera attende il Cagliari. I rossoblù, alle 20.45, ospiteranno il Milan capolista per un (quasi) testacoda, con addirittura ventisei punti a separare le due squadre. Gli uomini di Pioli hanno assoluto bisogno di portare a casa i tre punti dopo la vittoria di ieri sera dell'Inter sulla Juventus: una vittoria che ha messo pressione allo stesso Milan, agganciato in classifica da Lukaku e compagni. 

I rossoneri arrivano dalla doppia sfida contro il Torino, una in campionato – vinta 2-0 – e una in Coppa Italia, portata a casa solo ai rigori dopo lo 0-0 dopo 120 minuti. I sardi invece continuano il loro periodo nero, proseguito con l'eliminazione dalla Coppa per mano dell'Atalanta, e con la sconfitta nell'ultimo turno contro la Fiorentina.

Probabili formazioni

Cagliari (4-3-2-1): Cragno; Zappa, Walukiewicz, Godin, Lykogiannis; Nainggolan, Marin, Duncan; Joao Pedro, Sottil; Simeone. All.Di Francesco

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Diogo Dalot; Tonali, Kessie; Castillejo, Brahim Diaz, Hauge; Ibrahimovic. All.Pioli

Arbitro: Signor Rosario Abisso di Palermo

Calcio d'inizio: lunedì, 18 gennaio 2021, ore 20:45, Sardegna Arena, Cagliari.

CAGLIARI-MILAN: STATISTICHE OPTA

Il Milan è la squadra che ha sconfitto di più il Cagliari in Serie A: 42 volte in 76 precedenti (8V, 26N) e ben 24 di queste dal 2004/05 ad oggi.

Il Milan ha tenuto la porta inviolata in tutte le ultime tre sfide di Serie A contro il Cagliari: contro nessuna squadra attualmente nella competizione ha una serie in corso più lunga di incontri consecutivi senza subire gol.

Il Cagliari ha vinto solo una delle ultime 16 partite casalinghe contro il Milan in Serie A (6N, 9P): 2-1 nel maggio 2017 con Massimo Rastelli in panchina.

Il Cagliari ha perso tutte le ultime quattro gare di Serie A – l’ultima volta in cui ha registrato una serie più lunga di sconfitte consecutive nella competizione sotto la gestione di un singolo allenatore è stata nel gennaio 2013, sei con Ivo Pulga.

Il Milan va a segno da 18 trasferte di fila in campionato, solo una volta ha fatto meglio fuori casa nella sua storia in Serie A: 19 gare esterne tra marzo 1992 e aprile 1993.

Il Milan potrebbe eguagliare la sua miglior striscia senza sconfitta fuori casa in Serie A nell’era dei tre punti a vittoria: 16 match, tra settembre 2003 e aprile 2004.

Da una parte il Cagliari è la squadra che ha concesso più occasioni agli avversari in termini di Expected Goals (36.5) in questo campionato, dall’altra parte solo la Roma (37.3) ha creato più xG del Milan (36.5).

João Pedro è andato a segno in tre delle ultime cinque sfide di Serie A contro il Milan – tuttavia l’attaccante del Cagliari è rimasto a secco di reti nelle due più recenti contro i rossoneri.

Zlatan Ibrahimovic del Milan è andato in gol in tutte le ultime sei sfide di campionato contro il Cagliari; solo un giocatore ha segnato in più sfide consecutive contro una singola avversaria in Serie A nell’era dei tre punti a vittoria: Christian Vieri contro il Perugia (otto tra il 1999 e il 2003).

Hakan Calhanoglu del Milan ha creato il maggior numero di occasioni da gol per i compagni da calcio piazzato nella Serie A in corso (33 in 17 gare), nell’intero scorso campionato il fantasista turco ne contava praticamente la metà (18) ma con più del doppio delle gare (35).

CAGLIARI-MILAN: IL METEO

Il meteo - Cieli da sereni a poco nuvolosi per gran parte della giornata. Non sono previste precipitazioni. Le temperature saranno comprese tra i 9 e i 10 gradi, con un indice di umidità relativa pari all' 86%.

I venti saranno moderati e provenienti da Nord-Ovest.

Visibilità prevista: buona.

CAGLIARI-MILAN: LA VIGILIA DEI DUE ALLENATORI

Eusebio Di Francesco, tecnico del Cagliari: "Duncan oggi si è allenato per la prima volta con noi, lo conosco da Sassuolo, è una mezzalea che può essere usato come mediano a due, può giocare nel 433 e nel 4321. Potrebbe partire dal primo minuto. Per quanto riguarda l'aspetto psicologico della squadra non è una cosa che si può risolvere in due giorni, ma noi abbiamo anche un problema caratteriale che deve essere risolto quanto prima.

La domanda in cui ho detto che in vista del Milan mi mettevo le mani nei capelli, era ironica, ovviamente. Noi cercheremo di metterli in difficoltà, a loro mancheranno degli uomini importanti e a noi siamo mancato in passato. Voglio che la squadra sia meno timida e con più carattere. Ci serviranno esperienza, determinazione e voglia di fare bene, anche se affronteremo una delle squadre che nel 2020 è stata una delle squadre che ha fatto meglio in assoluto. Oliva è tornato oggi in gruppo perchè è stato fuori per un virus, mi servirà a centrocampo, visto che non ci sarà Nandez. Delle primavera c'è Del Pupo.

Mancano Faragò, Ounas, Klavan e gli altri non li ho sentiti.

Credo che a Firenze la squadra abbia dato poche opportunità alla Fiorentina, abbiamo sbagliato un rigore, e ho visto tante cose positive. Ero molto arrabbiato alla fine perchè avevamo dimostrato di non meritare la sconfitta. E anche l'ultima mezz'ora di Bergamo, fa riflettere, siamo troppo timidi in alcuni frangenti e per questo serve esperienza, giocatori che sappiano affrontare cert momenti.

Sul mercato la società opera su mia indicazione, ovviamente. Duncan l'ho voluto fortemente per le sue caratteristiche e perchè lo conosco. Se ci sarà la possibilità di fare altre operazioni, la società lo farà. Ci saranno operazioni in entrata e in uscita​.

Dobbiamo essere bravi a ritrovare quello che era il nostro piano A per questa stagione, io in primis. Mi fa rabbia perchè se penso agli allenamenti che vedo tutti i giorni, a quest'ora avremmo dovuto avere una classifica diversa. Dobbiamo trovare uomini e soluzioni giuste per fare quello che dobbiamo. Finora mi sono spogliato di tante convinzioni per fare bene, ora cercherò di spogliarmi un po' meno. Dobbiamo dare tutti di più, io per primo, perchè il Cagliari viene prima di tutto​.

Il Milan ha dimostrato con i fatti, mentre noi siamo rimasti solo ai discorsi. Loro hanno fatto davvero bene, sono riusciti ad inserire tanti giovani e probabilmente il fatto di giocare senza 70mila tifosi li ha aiutati a giocare con tranquillità. Pioli ha fatto un grande lavoro e hanno un grande giocatore, Ibra, che è il faro di quella squadra. Bisognerà cercare di togliere proprio a lui le possibilità di giocare, in maniera tale da togliere alla squadra le fonti di gioco​.

Duncan come è detto è una mezzala e gioca al meglio nel centrocampo a tre, possono cambiare gli interpreti ma si esprime meglio così. Poi 4321 o 433 non ci sono tante differenze secondo me.

Ounas non convocato per problemi all'adduttore, è da due giorni ai box. La scelta di non portare Radja a Bergamo è dovuta al fatto che era stanco, domenica mi ha chiesto il cambio, e vuol dire che non è al massimo​".

Stefano Pioli, tecnico del Milan: "Sfida contro il Cagliari? Dobbiamo essere pronti, l'avversario sarà determinato che ha raccolto meno di quanto meritasse. Squadra di tutto rispetto che ha giocatori forti ed esperti.

Milan campione d'inverno? Stiamo facendo un buon lavoro e continueremo a farlo. Conta poco il titolo d'inverno, rimaniamo concentrato sulla gara di domani.

Ritorno di Ibra importante? Molto, deve ritrovare il ritmo partita ma è pronto per giocare la gara di domani.

Casi Covid? Siamo preparati e pronti, ma non c'è bisogno del mio intervento, i miei giocatori sono pronti, sono criticità che vanno affrontate con determinazione. Abbiamo sempre trovato molte energie in queste situazioni.

Sono momenti, la stagione è particolare ma lo è per tutti. Fino a un mese fa potevo fare tante scelte, possono succedere questi momenti. metteremo in campo prestazioni positive.

Mandzukic? Noi abbiamo una partita molto importante domani, non posso commentare i giocatori che non ho a disposizione. Ho molta fiducia nei miei dirigenti, la società rinforzerà la squadra se ci sarà la possibilità.

Meité? Rende ancora più competitivo un reparto che già aveva una certa solidità. Abbina qualità e quantità, mi è piaciuto molto, l'ho visto molto voglioso. Mi è piaciuto anche quando ha parlato, dimostrandosi un giocatore ambizioso.

Mercato? Abbiamo una società che ci sostiene e protegge, la società è pronta sul mercato di gennaio per completare l'organico visto che ci sono molti assenti e giochiamo ogni tre giorni.

Ho avuto sempre tanta fiducia nei miei giocatori. Il gennaio 2020 è stato molto importante per il mercato e gli innesti inseriti, ci hanno dato un apporto importante e siamo cresciuti tantissimo. Aspettarsi una crescita del genere non era facile, ma abbiamo lavorato con cura e costanza.

Sono consapevole io e i miei giocatori che abbiamo ancora ampi margini di miglioramento. Adesso che siamo saliti su questo treno vogliamo rimanerci a lungo.

Sarebbe un errore affrontare la gara in maniera diversa rispetto alle altre. Dobbiamo pensare alla nostra gara, le altre ci interessano poco. Le guarderemo ma noi dobbiamo pensare alla nostra partita".

CAGLIARI-MILAN: I PRECEDENTI DELLA SFIDA

18^ giornata della Serie A 2020/2021, con il Cagliari che ospiterà il Milan. Sono 38 i precedenti tra le due squadre in terra sarda: 5 vittorie rossoblù, 17 pareggi e 16 successi rossoneri. 32 i gol segnati dagli isolani, 51 dai milanesi.

CAGLIARI-MILAN: LA DESIGNAZIONE ARBITRALE

La sfida della Sardegna Arena è stata affidata al fischietto di Rosario Abisso, arbitro della sezione di Palermo, il quale verrà coadiuvato da Liberti e Tolfo. Il IV Uomo sarà Pasqua, mentre al VAR e all’AVAR ci saranno Massa e Lo Cicero.

Condividi su:

Seguici su Facebook